Informativa breve
Al fine di offrire la migliore esperienza on-line questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta di utilizzare i cookie. Per saperne di più

Ufficio Turistico Cannero Riviera - Museo Etnografico e della spazzola
Portale Turistico Cannero Riviera
Bandiera Blu
Bandiera Arancione
Borghi sostenibili
immagine immagine immagine

Museo etnografico e della spazzola

La storia

Museo etnografico 01 LRIl museo è nato nel 1981 per iniziativa degli alunni e degli insegnanti della Scuola Media Statale “Quasimodo” di Cannero. I ragazzi, con la collaborazione della Pro Loco, hanno raccolto presso gli anziani e le famiglie del paese tutti i materiali esposti, che sono stati catalogati con i nomi in italiano e in dialetto. Dal 1996 il museo è ospitato a Villa Laura, edificio dei primi del Novecento di proprietà comunale e nel 2005 è stato risistemato nell’ambito del progetto MuVi, con il sostegno della Fondazione CRT e della Comunità Montana Alto Verbano.

Il percorso

I materiali esposti delineano la storia e la vita quotidiana a Cannero nel passato.

Nella prima sala vengono trattati alcuni aspetti della vita sociale: la scuola e l’asilo, il costume di una volta, giochi e passatempi, l’associazionismo sportivo e musicale. Nella seconda sala, che ricostruisce una vecchia cucina, vengono approfonditi i temi della vita quotidiana e delle attività domestiche attraverso le vecchie stoviglie, il grande camino, gli oggetti della camera da letto, le ghiacciaie, gli strumenti per cucire, stirare, filare e tessere, le testimonianze della Museo etnografico 02 LRbachicoltura. Una terza sala è dedicata ai mestieri tradizionali, attraverso gli strumenti del falegname, del boscaiolo, del fabbro, gli attrezzi dell’agricoltura, dell’allevamento e della pesca. L’ultima sezione sviluppa il tema della produzione che caratterizzò Cannero nella seconda metà del XIX e nella prima metà del XX secolo: l’industria delle spazzole.

 

Il museo all’aperto

Il Museo etnografico propone ai visitatori anche percorsi all’aperto per conoscere la Cannero di un tempo. I punti di maggior interesse sono stati segnalati ed arricchiti di pannelli didattici che permettono di approfondirne la storia. Tra questi: l’ex Spazzolificio, la Chiesa di San Giorgio Martire, il Ponte della Vittoria, la Piazzetta degli Affreschi, l’Imbarcadero, il Porto vecchio e nella frazione di Oggiogno l’antico Torchio e la Grà per l’essiccazione delle castagne.

Rete Museale dell’Alto Verbano 
Tel. +39 0323 845379
Cell. +39 348 7340347

e-mail: cm.altoverbano@reteunitaria.piemonte.it

it Depliant Museo Etnografico della spazzola it Il secolare Torchio di Oggiogno it Orari Museo 2020

Fotogallery